ACQUISTO BILOCALI MILANO PER INVESTIMENTO: UNA BREVE GUIDA

    investimento bilocali milano

    Acquistare bilocali a Milano per investimento? Analisi di pro e contro di una decisione importante

    Milano è un’attrattiva per tanti studenti o lavoratori in vista di un trasferimento nella capitale lombarda, non puntando all’acquisto, ma all’affitto di una base temporanea.

    Si tratta di una delle città che in Italia presenta il maggior numero di single che vivono da soli in monolocale o bilocale: anche per questo l’acquisto per investimento di un immobile di metratura contenuta può essere una buona opportunità.

    Bilocale Milano vendita: conviene investire?

    Ciò che distingue un buon investimento è la scelta del quartiere più strategico. Se l’obiettivo è quello di ricevere richieste di affitto da parte di studenti fuorisede, ad esempio, si può pensare a un acquisto di un bilocale a Milano nei pressi delle zone universitarie, come l’area di Bicocca.

    Mentre l’acquisto della prima casa è condizionato soprattutto da luogo di lavoro e collegamenti, l’acquisto della seconda casa presuppone uno studio approfondito della città e un’analisi dell’andamento del mercato immobiliare in quella zona specifica.

    Opportunità d’investimento nelle nuove aree residenziali

    Alcune aree residenziali di nuova costruzione hanno la fortuna di assicurare una posizione intermedia tra centro e periferia, garantendo la prossimità alle stazioni del trasporto pubblico.

    In questo senso, un esempio è quello della rinnovata zona di Bicocca, dove si trovano diverse fermate della metro M5 Lilla, costruita nel 2013 e ampliata nel 2015, che porta in pochi minuti nelle aree centrali della città (Garibaldi Fs) e allo stadio San Siro.

    Prima di acquistare un bilocale a Milano, per gli investitori è fondamentale la valutazione di questi elementi e quartieri come Bicocca possono rappresentare un’ottima opportunità, vista la rinascita degli ultimi tempi.

    Quale tipologia di affitto scegliere?

    Un elemento che emerge nell’analisi preliminare di un investimento, con l’obiettivo di destinare l’immobile in affitto, è la tipologia di contratto che si vuole proporre.

    Se in passato si puntava esclusivamente ad un affitto a lungo termine, che imponeva di valutare in anticipo se l’area fosse o meno idonea a un determinato target (monolocale per studenti, bilocale per coppie, trilocale e quadrilocale per famiglie), attualmente i nuovi portali online propongono anche affitti a breve termine.

    La tipologia di affitto a breve termine permette di guadagnare teoricamente fino al 30% in più rispetto a un affitto tradizionale, ma richiede di certo un gravoso impegno per la gestione.

    Chi punta a questa tipologia di affitto? Principalmente turisti: necessaria quindi una posizione strategica per organizzare gli spostamenti verso le aree del centro storico e i maggiori luoghi d’interesse.

    Milano è una città dal grande fascino. Specialmente nell’ultimo decennio ha acquisito lo status di città italiana più internazionale, grazie ai numerosi investimenti dall’estero e al continuo scambio economico e culturale con i paesi europei e non solo.

    Università, aziende e start-up attirano ogni giorno migliaia di persone: per questo i margini di guadagno che possono derivare dalla gestione di un affitto in una zona strategica, possono essere allettanti e l’acquisto di bilocali a Milano, in questo senso, può rivelarsi una scelta oculata da prendere in considerazione.