IDEE PER RENDERE IL GIARDINO A PROVA DI CANE

    Amiamo i nostri amici animali così come amiamo i nostri giardini, ma a volte sembra impossibile far convivere le due realtà. Ecco alcuni semplici consigli per bilanciare le esigenze di animali domestici e piante.

    Il giardino è un elemento di notevole importanza nella vita di un animale domestico, in particolare per un cane può fare la differenza. Eppure, lasciare il giardino ai giochi del cane significa anche renderlo inadatto alla vita delle piante e talvolta anche al relax del resto della famiglia. Bisogna quindi fare in modo di garantire la convivenza tra piante e pets. 

    Come fare? Il primo passo consiste nel prendere alcune precauzioni strutturali in grado di salvaguardare la bellezza dello spazio verde privato senza togliere divertimento al quattro zampe.

    Mettere una recinzione

    Proteggere con delle recinzioni opportune le zone del giardino coltivate con piante basse e delicate, è il primo atto da fare per potersi permettere un giardino fiorito. Le recinzioni dovranno essere sufficientemente alte da impedire al cane di saltare e abbastanza strette da impedire al gatto di infilarsi all’interno. Le recinzioni dovranno però essere anche piacevoli nell’aspetto, tenute pulite e sicure, senza punte pericolose per gli amici a quattro zampe o per i bambini.

    Creare un giardino verticale

    Un’idea alternativa è quella di sviluppare in verticale l’area fiorita o dedicata alla spezie: un piccolo giardino verticale a scaffali posizionato su una parete della casa o anche sul muro di recinzione terrà le piante lontane dai cani e darà allo stesso tempo un aspetto più personale allo spazio verde. Anche in questo caso le scaffalature e i vasi andranno scelti con cura per dare un piacevole movimento, ma l’effetto che si otterrà sarà quello di un vero e proprio arredamento fatto con le piante.

    Scegliere le piante giuste

    Se non si ha una predilezione per piante delicate e fiori di campo, la strada più facile sarà quella di utilizzare piante robuste che possano sopportare “attacchi” felini o canini.
    Opzioni interessanti sono ad esempio piante grasse a foglia larga, arbusti sempreverdi, piante rampicanti. Si tratta di piante che necessitano di meno cure, ma danno un aspetto curato all’ambiente oltre a decorare in modo adeguato.
    Anche le piante da frutto sono abbastanza robuste oltre che piacevolmente profumate.

    Scegliere materiali resistenti

    Oltre alle piante anche i materiali di pavimentazione dei giardini dovrebbero essere robusti. I rivestimenti esterni devono essere resistenti soprattutto perché rischiano di essere graffiati delle unghie dei cani. Non sono da sottovalutare però anche gli "incidenti" che a volte possono far cadere una sedia o un vaso.
    Per questo un’ottima idea per i pavimenti è l’utilizzo della pietra che, oltre essere adeguata a combattere gli “attacchi” degli animali, ha una buona durata nel tempo.

    Creare una zona per gli amici a quattro zampe

    I cani adorano scavare, i gatti grattare e infilarsi in cespugli o arrampicarsi sugli alberi.
    Meglio pensare ad un angolo tutto dedicato a loro in cui possano giocare e sfogarsi liberamente. Una volta educati a capire che quello è il loro spazio e solo lì possono divertirsi in libertà, si riuscirà ad evitare che si sbizzarriscano per tutto il giardino. Una certa prudenza è però sempre consigliata.

    Prediligere vasi grandi e aiole

    Se non si desiderano recinzioni, anche nel caso di spazi dedicati, è consigliabile mettere le piante e i fiori in vasi di materiali robusti e di grandi dimensioni in modo che in caso di urti non cadano facilmente. Scegliendo vasi ornati o colorati si può ottenere un effetto scenico molto suggestivo, che la sera può essere esaltato da luci disposte con cura nei punti strategici dello spazio verde di casa.

    Siete pronti a progettare il vostro giardino. Basta scegliere la vostra casa con giardino a Milano tra le opzioni di Triborgo nella rinnovata area residenziale di Bicocca.