TRASFERIRSI A MILANO PER LAVORO

    uni bicocca oscar

    Milano è sicuramente una città particolarmente ambita in Italia e la maggior parte di chi la sceglie si ritrova a trasferirsi a Milano per lavoro o studio.

    In fin dei conti questa è la città del rilancio economico, la città dove si cerca una occasione di business o di successo personale, ma la scelta di trasferirsi a Milano non dovrebbe mai essere presa con leggerezza.

    Milano ha tante qualità, ma anche uno stile di vita con cui si deve fare i conti giornalmente e che non è detto sia adatto a tutti.

    I vantaggi di trasferirsi a Milano per lavoro

    Sicuramente i vantaggi di trasferirsi in una città come la capitale lombarda sono molti.

    Per prima cosa vivere a Milano significa risiedere in una città multiculturale aperta al mercato europeo come nessun’altra città italiana.

    Ogni grande nome dell’industria italiana o europea ha una sede in questa città e i più promettenti business prendono vita tra le mura di Milano. Questo significa avere una serie di possibilità che altrove sarebbero impensabili.

    La città ha ottimi servizi di collegamento e spostarsi per lavoro o altro è estremamente semplice.

    Trovare un appartamento per famiglia o anche single non è affatto difficile visto i numerosi progetti immobiliari innovativi ormai attivi su tutto il territorio.

    Una volta fuori ufficio, poi, si può godere di una vita mondana tra le più vivaci… insomma, dopo tanto lavoro, perché mai non regalarsi un po’ del divertimento milanese?

    Gli svantaggi di trasferirsi a Milano per lavoro

    Senza prendere in considerazione i ritmi particolarmente frenetici di una città in cui i marciapiedi non sono di certo luoghi dove fermarsi per fare due chiacchiere, ma solo luoghi di passaggio più o meno veloce, possiamo dire che Milano è una città dal costo della vita estremamente notevole.

    Questo non significa di certo che sia la città più costosa d’Italia. Con le dovute accortezze vivere a Milano per lavoro non vi costerà di certo di più del vivere in altre grandi città italiane.

    Affittare o comprare casa a Milano

    Prima di trasferirsi a Milano per lavoro è bene visitare la città più volte per avere un’idea delle zone anche al di fuori del circuito turistico.

    Spesso un investimento immobiliare a Milano potrebbe risultare comodo per il presente e proficuo per il futuro, è bene quindi analizzare approfonditamente le possibilità di acquisto e di affitto e compararle per aver chiari gli effettivi vantaggi.

    Numerosi progetti immobiliari di nuova concezione stanno aprendo alla comunità aree residenziali impensabili fino a qualche tempo fa. Oggi è possibile vivere al di fuori del centro storico, mantenendo però la comodità della vita cittadina grazie a un forte rafforzamento dei servizi pubblici sul territorio e principalmente su alcuni quartieri ormai riportati a nuova vita.

    Il quartiere di Bicocca e il progetto residenziale Triborgo è un esempio che si sposa bene con l’idea di trasferirsi a Milano per lavoro. Che si decida di venire a Milano con la propria famiglia, in coppia o anche da soli, Triborgo offre una soluzione efficace per massimizzare i vantaggi di una vita a Milano.

    A due passi dal centro, con una linea metropolitana che collega a cuore o dintorni della città, nuove aree commerciali e università, Bicocca è sicuramente un quartiere da prendere in considerazione per chi vuole trasferirsi a Milano per lavoro e ridimensionare le spese di una vita nella capitale meneghina.